SHADOWHUNTERS CITTÀ DELLE ANIME PERDUTE

shadowhunters-citta-delle-anime-perdute-mondadori-280x431

 

TRAMA:

Lilth, madre di tutti i demoni, è stata distrutta. Ma quando gli Shadowhunters arrivano a liberare Jace, che lei teneva prigioniero, trovano soltanto sangue e vetri fracassati. E non è scomparso solo il ragazzo che Clary ama, ma anche quello che odia, suo fratello Sebastian, il figlio di Valentine. Un figlio determinato a riuscire dove il padre ha fallito e pronto a tutto per annientare gli Shadowhunters. La potente magia del conclave non riesce a localizzare nè l’uno, nè l’altro, ma Jace non può stare lontano da Clary. Quando si ritrovano, però, Clary scopre che il ragazzo non è più la persona di cui si era innamorata:in punto di morte Lilth lo ha legato per sempre a Sebastian, rendendolo un fedele servitore del male. Purtroppo non è possibile uccidere uno senza distruggere l’altro. A chi spetterà il compito di preservare il futuro degli Shadowhunters, mentre Clary sprofonda in un’oscura furia che nira a scongiurare ad ogni costo la morte di Jace?

Amore. Peccato. Salvezza. Morte.
Quale prezzo è troppo alto per l’amore? Di chi ci si può fidare, quando peccato e salvezza coincidono? Ma soprattutto, si possono reclamare le anime perdute?

RECENSIONE :

Città delle anime perdute è il penultimo libro della serie Shadowhunters the mortal instrument. Superata ormai la crisi in città degli angeli caduti, in cui Jace era manipolato da Lilth per riuscire in questo modo a far risvegliare Sebastian, ne comincia subito un’altra che colpisce sempre Jace: Lilth ha legato il suo destino a quello di Sebastian e inoltre lo ha reso a lui subordinato. Già da subito si entra nella mente di Clary che, da ragazza innamorata soffre per la scomparsa del fidanzato e in qualche modo si sente responsabile. La psicologia all’interno di questo romanzo è complessa perché Clary agisce da donna Shadowhunter e non da bambina (cosa che tutti credono che sia) si intestardisce ed è decisa, nel bene o nel male, a seguire il suo uomo a cercarlo, a indagare sul fratello Sebastian e a fare in modo che ad ogni costo Jace ritorni in sè e si separi da Sebastian. Il percorso che ha scelto Clary è lungo, pericoloso, ma il cambiamento in donna matura sta nel fatto che stavolta seguirà Jace restando però in contatto con l’unica persona che l’ha sempre appoggiata:il suo caro amico Simon. A questo proposito mi viene in mente una scena bellissima nella quale Clary confessa a Simon di voler seguire Jace ovunque fosse e ovunque avesse voluto andare e Simon, anche se in un primo momento non vuole che Clary si metta in pericolo, le dà il suo appoggio capendo le ragioni dell’amica e che dopotutto andava dove la portava il cuore. È un romanzo ricco di avventura e adrenalina, leggendolo ci si immerge in un’atmosfera di mistero, paure e tanto sentimento che seppure a volte sembri un po’ incoscente, dà a chi lo legge la capacità di capire che fuori c’è qualcuno che potrà amarti come il sole e che non importa chi tu sia o sia diventato, ti seguirà sempre come il sole segue la luna e la luna segue il sole.

Annunci

SHADOWHUNTERS CITTÀ DEGLI ANGELI CADUTI

shadowhunters_citta_degli_angeli_caduti_clare_mondadori

TRAMA:

La guerra è conclusa e Clary è tornata a New York, intensionata a diventare una Cacciatrice di demoni a tutti gli effetti.  E finalmente può dire al mondo che Jace è il suo ragazzo. Ma ogni cosa ha un prezzo. C’è qualcuno che si diverte a uccidere gli Shadowhunters e ciò causa fra Nascosti e Cacciatori tensioni che potrebbero portare a una seconda, sanguinosa guerra. Simon, il miglior amico di Clary, non può aiutarla. Sua madre ha scoperto che è un vampiro e lui non ha più una casa. E come se non bastasse,  esce con due ragazze bellissime e pericolose, nessuna delle quali sa dell’altra. Quando anche Jace si allontana senza darle spiegazioni, Clary si trova costretta a penetrare nel cuore di un mistero che teme di svelare fino in fondo: forse è stata lei a mettere in moto la terribile catena di eventi che potrebbe farle perdere tutto ciò che ama. Jace compreso.

RECENSIONE :

Il quarto capitolo della saga Shadowhunters si apre con Clary, che nonostante ha tutto ciò che desidera, reduce degli avvenimenti di Idris, ha la costante paura di perdere il suo ritrovato amore Jace. Non voglio fare Spoiler svelando il finale di Città di Vetro, ma la scoperta di Clary che Jace non è il suo vero fratello,  le fa capire che in lei forse non c’è niente di sbagliato. Secondo me questo è un libro di passaggio che serve a preparare la storia agli avvenimenti di città delle anime perdute. Oltretutto i protagonisti principali sembrano essere messi in 2 piano e acquista più importanza il personaggio di Simon, preso per mostro dalla madre, cacciato di casa e aiutato da Jordan, membro del Praetor Lupus.

Shopping ♥ Torment di Lauren Kate ♥

Ho già letto il primo libro della saga ” Fallen ” e non mi ha particolarmente fatta impazzire, ma negli ultimi 3 capitoli l’intreccio e la storia sono migliorati, per questo,  siccome non lascio una serie incompiuta se proprio non ha fatto schifo, ho deciso di dare un’altra possibilità a Lauren Kate e spero che in Torment la trama migliori.shopping! ♥

SHADOWHUNTERS CITTÀ DI VETRO

shadowhunters_citta_di_vetro_cassandra_clare

TRAMA:

Clary era convinta di essere una ragazza come mille altre, e invece non solo è una shadowhunter, una Cacciatrice di demoni, ma ha l’eccezionale potere di creare rune magiche. Per salvare sua madre, ridotta in fin di vita dalla magia nera di suo padre Valentine, Clary si trova costretta ad attraversare il portale magico che la porterà nella Città di Vetro, luogo di origine ancestrale degli Shadowhunters, in cui entrare senza permesso è proibito. Come se non bastasse, scopre che Jace, suo fratello, non la vuole laggiù e Simon, il suo migliore amico èw stato arrestato dal Conclave, che non si fida di un vampiro capace di sopportare la luce del sole. Con Valentine che chiama a raccolta tutti i suoi poteri per distruggerli, l’unica possibilità degli Shadowhunters è stringere un patto con i nemici di sempre : i figli della Notte, i Nascosti e il popolo fatato .E mentre Jace si rende conto poco a poco di quanto sia disposto a rischiare per Clary, lei deve imparare a controllare al più presto i suoi nuovi poteri. L’amore è un peccato mortale… forse, e i sehreti del passato rischiano di essere fatali.

RECENSIONE :

Shadowhunters città di vetro,  è il più grande di tutti i libri e ha 566 pagine. La novità importante è che Simon è diventato un vampiro capace di sopportare la luce del sole : è diventato un Diurno! Alla fine di città di cenere Clary incontra una donna Madeleine, vecchia amica di sua madre, che le svela che sa come far rinvenire Jocelyn, e l’unica persona che poteva aiutarli era Ragnor Fell ad Idris. Jace non vuole che Clary arrivi ad Idris perché teme che il Conclave volesse parlare con lei e approfondire come si erano salvati dalla nave di Valentine.  Per questo motivo organizza la partenza in ainticipo all’insaputa di Clary e però essendo stati attaccati all’improvviso Madeleine muore e Simon finisce per sbaglio ad Idris.  Clary, informata su un orario sbagliato, quando non troba nessuno si sente tradita dal fratello ma non si arrende e attraverso un portale creato da lei, insieme a Luke, si trasporta ad Idris. Da qui inizia il lungo cammino verso la città di Vetro e si rifugia con Luke dalla sorella di quest’ultimo : Amatis. Luke la lascia sola con Amatis e Clary decide di scappare alla ricerca del fratello. Lo trova ma con grande sorpresa lo vede che bacia Aline. Jace non solo rimprovera Clary per essere arrivata lo stesso ad Idris di nascosto, ma anche le intima di andarsene subito. Clari è afflitta e col cuore a pezzi. L’unico che sembra essere gentile con lei e contento che sia lì è Sebastiam Verlac. Da quel punto in avanti la storia si evolve e gli eventi daranno modo a Clary di capire la strana personalità di Sebastian e chi davvero lui sia. A mio parere è il libro più bello della saga fino ad ora, perché è molto elaborato e la Clare è stata molto brava a saper intrecciare gli eventi e mescolare tutte le storie. In questo libro sono impottantissime le trattazioni di temi importanti come l’omosessualità di Magnus e Alec, l’amore tra persone diametralmente opposte con stili di vita opposti che pure trovano un punto di contatto e si innamorano , dimostrando che ogni tipo di amore è possibile, infine si affronta il tema del lutto con molta tenerezza e maturità.  Infine  sebra quasi un libro conclusivo di una saga, ma si sa che ogni cattivo ha un erede e la storia proseguirà arricchendosi ancora di più.

SHADOWHUNTERS CITTÀ DI CENERE

COP_Shadowhunters._Citt_di_cenere_GDI

TRAMA: Clary vorrebbe che qualcuno le restituisse la sua vecchia, normalissima vita. Ma cosa può esserci di normale quando tua madre è in coma indotto dalla magia e tu sei una Shadowhunter, una cacciatrice di demoni? Valentine, l’unica speranza che Clary ha per salvare la madre. Un uo, o pericoloso, probabilmente pazzo, sicuramente spietato, che, fra l’altro, è suo padre. Jace: è il fratello che Clary non sapeva di avere. Bellissimo, magnetico ed esasperante, è disposto a tradire tutto ciò in cui crede, pur di aiutare il padre… E mentre a New York si moltiplicano gli omicidi nella Città di ossa scompare la Spada dell’Anima. Il sospetto è che dietro i delitti ci sia Valentine. E Clary si trova costretta a scelte che mai avrebbe voluto compiere…

RECENSIONE: Premetto che odio vivamente chi fa Spoiler perché un libro è bello se è da scoprire e se lo si legge con curiosità,  quindi consiglio di leggere questa recensione SOLO dopo aver già letto “città di ossa”. Il libro si apre con Clary che cerca di digerire le scoperte fatte alla fine del primo libro e cioè che Valentine è il suo vero padre e che Jace, di cui è innamoratissima, è suo fratello; inoltre versa in uno stato di angoscia perché la madre è stata ritrovata in uno stato coma che si scoprirà che se lo è indotta da sola per evitare di parlare con Valentine. La protagonista si fionda nel suo rifugio sicuro e così tenta una relazione con Simon, e va a vivere da Luke, che conosce da una vita, e ha scoperto che in realtà è un licantropo oltretutto innamorato di Jocelyn.  La relazione con Simon non la soddisfa molto perché nel fondo del suo cuore è innamorata di Jace, ma si sente malissimo per questo, infatti sente la sensazione permanente che in lei qualcosa non va. Intanto Jace viene accusato di essere un infiltrato di Valentine e dalla città di ossa scompare la spada mortale ed inoltre ci sono omicidi di un vampiro, un abitante del popolo fatato e di uno stregone.. si teme che dietro tutto questo ci sia Valentine.  La trama di questo secondo libro è molto affascinante perché la storia cresce e si evolve tramite l’approfondimento e il focus su personaggi specifici (per esempio la vampirizzazione di Simon), il personaggio che mi ha intrigata di più è Jace perché nel giro di qualche giorno ha scoperto che non era chi credeva di essere ed inoltre si trova diviso tra la sua famiglia adottiva , i Lightwood, e il vero padre Valentine, un rivoluzionario folle che però sarà capace di insinuare il dubbio al figlio sfruttando a suo favore l’argomento del Consiglio corrotto. Jace solo alla fine del libro si renderà conto da che parte sta la giustizia prendendo la decisione giusta. L’arricchimento della trama e la capacità di non renderla troppo carica e mai noiosa è una delle caratteristiche che invidio alla Clare che con questo secondo capitolo ci lascia il fiato sospeso e ci rende curiosi e vogliosi di leggere Città di Vetro.

SHADOWHUNTERS CITTÀ DI OSSA

shadowhunters-di-cassandra-clare-L-nMs4Xk

TRAMA: Al Pandemonium Club di New York si fanno strani incontri. Seguendo un’affascinante ragazzo dai capelli blu nel magazzino del locale, Clary vede tre guerrieri coperti di rune tatuate circondarlo e trafiggerlo con una spada di cristallo. Vorrebbe chiamare aiuto, ma non rimane nessun cadavere, nessuna goccia di sangue nero esploso sull’elsa e soprattutto nessuno da accusare, perché i guerrieri sono shadowhunters, cacciatori di demoni, e nessun altro, tranne Clary, può vederli. Da quella notte il suo destino si lega sempre più a quello dei giovani cacciatori, soprattutto a quello del magnetico Jace : poteri che non aveva mai avuto e ricordi sepolti nella sua memoria cominciano a riaffoorare come se qualcuno avesse voluto tenerglieli nascosti sino ad all’ora. Clary desidera solo ritrovare la madre misteriosamente scomparsa, ma sarà coinvolta in una feroce lotta per la conquista della Coppa Mortale, una lotta che la riguarda molto più di quanto creda…. RECENSIONE : La saga degli shadowhunters si apre con città di ossa, la protagonista è una ragazza apparentemente normale di nome Clarissa Fairchild, che viene presentata con tutti i preoblemi e le caratteristiche dei ragazzi normali: ha un migliore amico, innamorato di lei, di nome Simon, una madre single con la quale discute sull’orario in cui rientra a casa e uno pseudo amico di famiglia che sembra essere l’unico punto di riferimento delle ragazze Fairchild. Si entra nel vivo della storia proprio dopo l’incontro con Jace al Pandemonium Club. Da quel punto in avanti Clary scoprirà molte cose sul suo conto e specialmente scoprirà di essere anche lei una shadowhunters, con dei poteri un po’ particolari. La madre Jocelyn viene rapita nei primi capitoli del libro e grazie alla sua tenacia e testardaggine Clary tenterà ogni mezzo per arrivare da lei a riabbracciala. I personaggi hanno tutti un carattere ben definito, la storia che sta alla base è solida e ben strutturata e permette ai personaggi di crescere e maturare durante la saga. Questo libro divide i personaggi in :umani, angeli e demoni; dall’incrocio con gli umani e gli angeli nascono i Nephilim (shadowhunters) , dall’incrocio di umani e demoni nascono i Nascosti che comprendono : licantropi e vampiri (ne fa parte anche il popolo fatato ma sono solo creature con sangue demoniaco e non umano). In questo quadro così ricco e complesso Cassandra Clare è stata molto brava a non confondere le caratteristiche dei personaggi ed inoltre ha creato degli intrecci che affrontato tematiche importanti, per esempio in questo primo libro affronta le dinamiche genitori-figli e il triangolo amoroso tra Clary, Simon e Jace. Nel complesso ho amato moltissimo qiesto primo volume perché è una lettura che ti coinvolge e che fa affezionare molto a tutti i personaggi in generale e non solo ai protagonisti.

Presentazione

Ciao!

Mi chiamo Flavia e questo è il mio blog pensato per condividere la mia passione per i libri e in particolar modo per i libri fantasy ♥. C’è un momento nella vita di ognuno di noi in cui sentiamo di fare qualcosa per migliorare anche solo un pochino il posto in cui viviamo per questo io ho deciso di dare a tutti la possibilità di affezionarsi al mondo magico dei libri come lo sono io!

Buona lettura!